Bullismo e cyber-bullismo: un percorso per aiutare i ragazzi a riconoscerlo ed affrontarlo.

Home » News » News » Bullismo e cyber-bullismo: un percorso per aiutare i ragazzi a riconoscerlo ed affrontarlo.

L’istituto A. Scotton attiva un progetto per aiutare i ragazzi a riconoscere e affrontare i fenomeni di bullismo e cyber-bullismo. 

Nei mesi di dicembre e gennaio si sono svolti i primi quattro incontri organizzati dall’ Istituto A. Scotton di Breganze
con il Vice-Questore dott.ssa Elena Peruffo, Dirigente del Commissariato Polizia di Bassano del Grappa.

Prevenzione, sensibilizzazione e contrasto ai fenomeni di bullismo e cyber-bullismo sono l’oggetto di queste importanti occasioni formative destinate agli studenti delle classi prime, seconde e terze.

Bullismo e il cyber-bullismo sono fenomeni complessi che stanno assumendo connotati di sempre maggiore diffusione e gravità e che si manifestano con atti di prepotenza e sopraffazione. Il bullo individua la vittima con il chiaro obiettivo di danneggiarla facendo del male. Si tratta di prepotenze fisiche e/o verbali oppure di dicerie sul conto della vittima per escluderla dal gruppo, anche attraverso forme elettroniche. I nuovi strumenti tecnologici che sono in grado di veicolare parole ed immagini in tempo reale possono pertanto trasformarsi in armi pericolose e sfociare in gravi reati contro la persona.

Attraverso la sua competenza ed esperienza, la dott.ssa Peruffo offre ai nostri studenti conoscenze e strategie per utilizzare in modo consapevole e critico le nuove tecnologie, per individuare o prevenire situazioni di rischio, sviluppando la consapevolezza del rischio di diventare vittime di reati o di commetterli.

Gli ultimi tre incontri con il Vice-Questore dott.ssa Peruffo si svolgeranno nel mese di febbraio, sempre  nell’aula magna della sede di via Roma.